Staipa’s Blog

Il Blog di Stefano Giolo

Contrapposizioni …..infine ecco la "fine".

Contrapposizioni, Il Filo Edizioni è il mio primo libro edito. Vincitore di una targa e un diploma di merito al Premio Internazionale di Poesia “San Domenichino” Città di Massa è in fine giunto a scadenza del contratto.

Sarà reperibile nelle principali librerie di Verona (in particolare da Gheduzzi e al Gelso) e ordinabile in tutte le librerie italiane ancora per qualche settimana e poi non ne sarà più garantita la reperibilità.

Dalla Prefazione:
Stefano Giolo osserva la vita attraverso un caleidoscopio di poesia che riporta le immagini di un mondo complesso. La vita appare nei suoi versi come il teatro dalle apparenti contraddizioni, in un palcoscenico di carta Stefano Giolo mette in scena l’assurdo che regola la percezione dell’essere ingabbiandola a priori in griglie di senso prestabilite. Una silloge fatta di vetri che come echi di pensieri s’infrangono nell’anima riflettendo e ricomponendo una realtè nascosta, della quale egli tenta di rivelare le profonde contraddizioni intrinseche ai diversi punti di osservazioni che si decide di adottare per comprenderla.



Continua a leggere

da "l'Arena"

La silloge del giovane musicista alla Gheduzzi «Contrapposizioni» nella poesia di Giolo Prima di tutto il ritmo. Chissà se è un caso che il giovanissimo Stefano Giolo, veronese, classe 1982, suoni il sassofono nel gruppo latin rock jazz «Raku Quintet»: la sua prima prova poetica, intitolata «Contrapposizioni» (Edizioni Il Filo, pp. 103, euro 12), sembrerebbe proprio smentire la casualità. Si tratta infatti di un’agile raccolta dai tempi più vari che si caratterizza e che trova il suo elemento unificante nella musicalità: intesa non nel senso di una scelta metrica precisa, quanto come «orecchio», come naturale talento che il giovane poeta rivela nell’accostamento di termini che, vicini, producono di per sé una suggestione. Ce lo lascia intendere del resto l’autore stesso, nel capitolo VIII, che si intitola «Poesia. Per me».

Continua a leggere

Reading poetici e presentazione di "Contrapposizioni"

Venerdì 22 settembre avrò l’opportunità grazie alla libreria Giubbe Rosse di presentare il mio libro “Contrapposizioni”, presentazione nella quale spiegherò come è stato costruito e di conseguenza come andrebbe letto per comprenderne a pieno i dettagli, ovviamente sempre lasciando totale e libera interpretazione al lettore. Leggerò alcuni pezzi e sarà possibile acquistare copie del libro.

Il 25 settembre invece sarà organizzata alle 21 al “Caffè X te” di via Pallone una serata di reading poetici. In tale ambito avrò occasione di leggere una quindicina di pezzi provenienti dalle mie principali raccolte quali Ballerina, Dei sassi della riva dell’Adige, Contrapposizioni, Rupe, e Luna Nuova. Durante la serata verranno presentati oltre a me alcuni altri poeti della zona.

Continua a leggere

Premio internazionale di pesea "San domenichino – Città di Massa"

Ho vinto il mio primo premio letterario!!! Al premio internazionale di poesia “San Domenichino – Città di Massa”
Purtroppo per una serie di problemi contingenti non sno riuscito a presenziare alla presentazione ufficiale e quindi ho dovuto accontentarmi di farmi spedire a casa il premio e i vari articoli i giornale correlati.
Ho vinto un “Diploma d’onore”

e una “Targa di merito”

sono davvero felice di avere avuto questa fortuna! Tra gli altro i partecipanti erano sugli 800 poeti e il mio libro è svettato tra tutti questi!
Non credo vincerò mai un altro premio quindi sono molto orgoglioso di questo riconoscimento. Le acque ultimamente si stanno un po’ smuovendo, sto riuscendo a presentare o leggere qualcosina anche se putroppo tra pochi mesi scadrà il contratto con la casa editrice de da quel momento… chi può dire cosa potrà accadere?

Continua a leggere

Emozioni

Io vorrei che questo blog non fosse solo luogo in cui si parla di arte o di cose astratte ma un luogo dove gli artisti possono parlare di se, raccontarsi, mettersi un po’ a nudo..
E così lo inauguro:
Oggi mi è successa una cosa bellissima!
Sono un sacco felice!
Sono andato all’università per consegnare delle carte per la fine di uno stage, e già che c’ero ho pensato “perchè non passare a salutare la mia proff del biennio superiore?” è quella che in “Contrapposizioni” è ringraziata, la mitica Assunta Reffi.
E così sono passato dal Marconi a consegnarle una copia del libro.
Sono entrato ed ho chiesto di lei, mi hanno detto che era in pausa, e quindi in auola professori o biblioteca o simili, l’ho cercata senza trovarla, trovando tuttavia la mia mitica proff di Informatica! Gran donna, l’ho sempre stimata tantissimo, una delle mie insegnanti preferite (nonostante fosse odiata da tanti).

Continua a leggere

Questo sito usa cookies per fornirti la migliore esperienza. Se sei d'accordo clicca sul tasto 'Accetta cookies', altrimenti controlla la privacy cookies policy e scegli nel dettaglio.

Impostazioni Cookie

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire su questo sito Web. Fai clic sul pulsante "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.

FunzionaliQuesto sito utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per farlo funzionare.

AnaliticiQuesto sito utilizza cookie analitici per consentire di analizzarne l'uso e le visite alle pagine allo scopo di migliorare l'esperienza utente.

Social mediaQuesto sito web inserisce cookie di social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e Twitter. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltriQuesto sito inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.