Staipa’s Blog

Il Blog di Stefano Giolo

Racconti

Vattene, pre ferisco

Vattene lontano da me.
Lontano come oltre la vita, oltre la morte.
Lontano.
Ricordo ancora come fosse oggi la prima volta che ti incontrai, lo ricordo più di quanto la mia mente sia in grado di ricordare gli anni, i decenni ed i secoli che intercorrono tra quel momento ed oggi.
Ricordo ogni singola piega della pelle del tuo volto, del tuo collo, ricordo il movimento delle tue mani e la delicatezza delle tue dita, ricordo ogni sfumatura che i tuoi capelli illuminati dal sole presero quel giorno, ricordo il tuo modo di muovere le labbra e la semplicità del tuo sorriso che faceva apparire naturale essere felici in questo mondo oscuro e nero, ricordo il sorriso che si disegnò sul mio volto, i muscoli della faccia che non potevo osservare ma che si tendevano incontrollabili a segnalare che qualcosa dentro di me stava cambiando, che qualcosa nella mia vita non era più ciò che era stato.

Continua a leggere

Cielo terso e nubi bianche.

Guardo le nubi bianche di questi giorni, il cielo azzurro, terso, la neve sul Baldo e sogno.
Sogno affrontando il futuro.

Mi piacciono le novità, mi piacciono le sorprese, e in questi giorni ce ne sono state molte, dal cantiere della casa che dovrei comprare chiuso per problemi tra architetto e impresario, a un nuovo gruppo con cui sto suonando (e di cui per ora non dico nulla perché credo sarà una grossa grossa sorpresa praticamente per tutti, e ad alcuni piacerà da morire ad altri farà proprio schifo), all’arrivo di un nuovo



Continua a leggere

Compleanno di Dracula Opera Rock

Domenica sono stato al “Compleanno di Dracula Opera Rock”, una specie di raduno tra amici legati dalla passione per il musical, e in particolare per questo musical.
Questo è il resoconto che ho scritto sul forum di Dracula:

La mia giornata è iniziata in modo pessimo….
alle 4 e mezzo mi suona la sveglia, ero sveglio da circa un’ora. Nausea a mille, stavo malissimo. La sera prima non avevo fatto niente di particolare, tranne guardare san Remo (che sia stato quello?). Urge una decisione: stare a casa all’ultimo momento o stoicamente alzarmi dal letto e prendere quel treno?! Rifletto, penso a …emm…. si penso a Sabrina che alla fine era la persona che fra tutte volevo più vedere e mi dico “mi passerà” non mi ammalo da anni possibile che mi ammali oggi?
Mi alzo… mi preparo un bel te’ caldo, i biscottini… poi vuoto il te’ nel lavandino e mi vesto.

Continua a leggere

Scroll Up

Questo sito usa cookies per fornirti la migliore esperienza. Se sei d'accordo clicca sul tasto 'Accetta cookies', altrimenti controlla la privacy cookies policy e scegli nel dettaglio.

Impostazioni Cookie

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire su questo sito Web. Fai clic sul pulsante "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.

FunctionalOur website uses functional cookies. These cookies are necessary to let our website work.

AnalyticalOur website uses analytical cookies to make it possible to analyze our website and optimize for the purpose of a.o. the usability.

Social mediaOur website places social media cookies to show you 3rd party content like YouTube and FaceBook. These cookies may track your personal data.

AdvertisingOur website places advertising cookies to show you 3rd party advertisements based on your interests. These cookies may track your personal data.

OtherOur website places 3rd party cookies from other 3rd party services which aren't Analytical, Social media or Advertising.