Staipa’s Blog

Il Blog di Stefano Giolo

Iris.

Incontri.
Quando non ti aspetti di incontrare.
Incontri.
E scontri anche, un po’.
Chiarezza.
L’ilarità poi scorre un po’ nelle vene, nel bene e nel male, con i suoi pro e i suoi contro.
Mi guardano. Pazzo? Sei strano. Stranamente vivo.
Non che sia morto di solito, è chiaro.
Ma vivo.
Cambia l’entusiasmo, muta,
circondato da nuovi vecchi amici e vecchi nuovi amici il mondo muta.
Mi giro intorno e guardo nuovi colori spandersi nel cielo del nulla che mi circoda.
(Circondava?)
Luci, semafori mai rossi ed iris blu.
Già mi affeziono -troppo presto?- a queste immagini e colori,
scivoleranno via sulla mia pelle come il passato lontano o lasceranno segni come fossi una tela formando un quadro d’immagini inaspettate e belle?
Vivo di emozioni, ho sempre vissuto di emozioni,
e in questi giorni vivo più di altri giorni.
Grazie.

Disclaimer

Tutto ciò che leggi qui dentro è una libera rielaborazioni di vissuti, sogni e immaginati. Non rispecchia necessariamente la mia realtà. Se chi legge presume di interpretare la mia vera persona sbaglia. Se chi legge presume che tutto sia inventato sbaglia parimenti. Se tu che leggi mi conosci, leggimi come leggeresti uno scrittore sconosciuto e non chiederti altro di diverso di ciò che chiederesti di questo.

3 thoughts on “Iris.

  1. Iris Blu,ma anche Gialli;sono quelli di Van Gogh.L’ilarità li tiene in mano,sempre a portata di occhi,in fronte.
    Poi ci sono i colori dei Semafori,e a quelli bisogna far più attenzione quando qualche automazione li tinge col Rosso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll Up

Questo sito usa cookies per fornirti la migliore esperienza. Se sei d'accordo clicca sul tasto 'Accetta cookies', altrimenti controlla la privacy cookies policy e scegli nel dettaglio.