Set 052018
 

Acqua azzurra, paraparappa, acqua chiara paraparappa.

-Lucio Battisti-

Oggi il tempo non è stato tiranno, sei ore di strada, forse sette, partendo il mattino presto, davvero ottimo se non per il tempo. L’altro.

La giornata inizia con un temporale notturno che non si distinguevano i tuoni dai nasi russanti. Se non altro erano quasi sincroni ai lampi e questo ci raccontava qualcosa. Durante il camino la pioggia è stata clemente facendoci mettere e togliere la giacca solo due o tre volte mentre Niobe con i suoi sandali sostitutivi agli scarponi gioiva di cotanta freschezza tra le dita.

Alla fine ci troviamo a Pamplona. Ehi. Ma non siamo scesi in Aereo a Pamplona? Sì ma gli zaini non c’erano ancora stati e così…

Nota tecnica: L’acqua di rubinetto in Spagna è buonissima, se per buona si intende il gusto dell’acqua di piscina con troppo cloro. Sicuramente sarà priva di fonti batteriche e forse potrebbe essere un ottimo coadiuvante nello sbiancamento dei denti. Da domani comincerò ad osservare il sorriso degli spagnoli per capirne di più.



Tutto ciò che leggi qui dentro è una libera rielaborazioni di vissuti, sogni e immaginati. Non rispecchia necessariamente la mia realtà. Se chi legge presume di interpretare la mia vera persona sbaglia. Se chi legge presume che tutto sia inventato sbaglia parimenti. Se tu che leggi mi conosci, leggimi come leggeresti uno scrittore sconosciuto e non chiederti altro di diverso di ciò che chiederesti di questo.

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© Staipa's Blog: esercizi di stile, poesia o urla. Privacy Policy Grafica sviluppata da Marika Petrizzelli
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: