Set 012018
 

Quando iniziammo il pellegrinaggio, pensai di avere realizzato uno dei più grandi sogni della mia gioventù. Per me, tu eri lo stregone Don Juan, e io rivivevo la saga di Castaneda in cerca dello Straordinario.
Ma tu hai resistito arduamente a tutti i miei tentativi di trasformarti in eroe. Ciò ha reso molto difficile il nostro rapporto, finché ho capito che lo Straordinario risiede nel Cammino delle Persone Comuni. E oggi questa comprensione è quanto possiedo di più prezioso nella vita: mi permette di fare qualsiasi cosa, e mi accompagnerà per sempre.

– Paulo Coelho, incipit de Il Cammino di Santiago –

Inizia così anche il mio, il nostro cammino. Non che sia diverso dal cammino di milioni di altri pellegrini che lo percorrono ogni giorno o che la nostra esperienza sia migliore o peggiore o diversa da quella di chiunque altro. Ma abbiamo deciso, io e Niobe, di cristallizzare questo cammino passo per passo. Il ricordo di un sogno che abbiamo covato ognuno per se per tanti anni e che ci ha fatti in qualche modo incontrare. Lo inizieremo assieme, da San Jeam Pied De Port dove arriveremo non lo sappiamo con certezza, forse Burgos. “Non è importante la meta, ma il cammino“, la meta potremo raggiungerla più avanti quando sarà il tempo.



Tutto ciò che leggi qui dentro è una libera rielaborazioni di vissuti, sogni e immaginati. Non rispecchia necessariamente la mia realtà. Se chi legge presume di interpretare la mia vera persona sbaglia. Se chi legge presume che tutto sia inventato sbaglia parimenti. Se tu che leggi mi conosci, leggimi come leggeresti uno scrittore sconosciuto e non chiederti altro di diverso di ciò che chiederesti di questo.

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© Staipa's Blog: esercizi di stile, poesia o urla. Privacy Policy Grafica sviluppata da Marika Petrizzelli
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: