Staipa’s Blog

Il Blog di Stefano Giolo

Parliamo anche dei dati rubati a Linkedin?

In questi giorni ha fatto grande scandalo il furto di dati da 533 milioni di utenti Facebook di cui anche io ho parlato in Parliamo dei dati rubati a Facebook? (https://wp.me/pQMJM-2i1), prevedibilmente invece il furto degli stessi dati a 500 milioni di utenti su Linkedin ha fatto poco notizia.

Se nel caso di Facebook si è parlato di quasi il 20% degli utenti per Linkedin invece, considerato che il suo numero totale di iscritti è poco al di sotto di 740 milioni significa più del 65%. L’Italia è tra i paesi con il più altro numero di iscritti.

I dati sono stati messi in vendita su un forum nel Dark Web, al modico prezzo di 2 dollari per 2 milioni di dati, o di 1.800 euro per il pacchetto completo.

Come ha commentato Linkedin il furto di dati?

Linkedin a riguardo ha rilasciato un comunicato ufficiale (https://news.linkedin.com/2021/april/an-update-from-linkedin) in cui dichiara che dopo aver analizzato i dati “si tratta in realtà di un’aggregazione di dati provenienti da una serie di siti Web e società”, sostenendo quindi che non vi sia stato nessun furto di dati privati ma che siano stati estratti solamente dati disponibili sui profili pubblici.

Continua a leggere