Staipa’s Blog

Esercizi di stile, poesie o urla.

Il Trovatello

Come accennato qualche tempo fa con Kokcy e Dodi abbiamo iniziato l’impresa di sistemare Il Trovatello, il nostro futuro gommone da immersioni, ora ho qualche foto per documentare l’andamento delle operazioni!

Ecco come si presentava Il Trovatello dopo una approfondita pulizia.

In pratica le parti in gomma erano quasi perfette, lo specchio di poppa consumato e da risistemare e mancava totalmente il paiolato (ossia il piano su cui stanno oggetti e persone) e il paramezzale (Il “palo” che rende teso il telo sottostante per creare la chiglia), inoltre manca il motore e tutti gli accessori come i remi, i giubotti salvagente eccetera.
Ma il difficile ovviamente sono il paiolato e soprattutto il paramezzale…

Questa è stata la prima prova di paramezzale in cartone per valutarne le dimensioni e la forma, ovviamente a ragionamento e tentativi.

Questa invece la prima realizzazione pratica in legno scadente ma finalmente a quanto pare “funzionante”

Ecco l’asse da cui stiamo realizzando il vero paramezzale, quello definitivo

Ed il paramezzale con snodo al centro pronto almeno per quanto riguarda il lato della chiglia

e la tensione del gommone una volta gonfiato.
In pratica è quasi perfetto e le pieghe longitudinali che si vedono verranno eliminate con l’inserimento del paiolo una volta realizzato.
Manca solo tagliare la parte superiore del paramezzale per farci stare correttamente il paiolo e ovviamente impregnante e vernice.

Questo invece il paiolo (senza il paramezzale sotto che deve ancora essere finito) appena tagliato e dimensionato.

Dopo ore e ore di levigatrice per togliere la vernice e lisciare il tutto i tre moschettieri finalmente tutti per uno e uno per tutti possono iniziare a impregnare il tutto.

Dodi e Staipa al lavoro (Kokcy fotografava invece di lavorare…. he he he)

Il paiolo ben impregnato (manca ancora la vernice Flatting)

Il lavoro sembra procedere a grandi passi, abbiamo un motore, abbiamo uno o due serbatoi per il carburante, abbiamo dei remi e dei giubbotti di salvataggio in prestito, abbiamo un carrello in prestito, mi devo mettere il gancio alla macchina…. mazza quanto costa…. ma stimiamo entro quindici giorni di poter varare il Trovatello ufficialmente! (….secondo me un po’ di più ma vedremo)

In progetto l’innesto di ruote per il trasporto, la realizzazione di un sistema di slitte e corda per issare il gommone sul tetto della macchina invece che sul carrello e renderlo usabile anche a sole due persone autonomamente, lo studio di un sistema di fissaggio per l’attrezzatura subacquea in modo sicuro all’interno (per trasporto) e all’esterno (per vestizione in acqua) del gommone, lo studio di una scaletta comoda per risalire dall’acqua.

A presto nuove notizie su Il Trovatello!!!!

Disclaimer

Tutto ciò che leggi qui dentro è una libera rielaborazioni di vissuti, sogni e immaginati. Non rispecchia necessariamente la mia realtà. Se chi legge presume di interpretare la mia vera persona sbaglia. Se chi legge presume che tutto sia inventato sbaglia parimenti. Se tu che leggi mi conosci, leggimi come leggeresti uno scrittore sconosciuto e non chiederti altro di diverso di ciò che chiederesti di questo.

0 thoughts on “Il Trovatello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scroll Up