Staipa’s Blog

Il Blog di Stefano Giolo

In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 14

Da Burgos a Hontanas

Dio benedica chi ha inventato il sonno, mantello che avvolge i pensieri di tutti gli uomini, cibo che soddisfa ogni fame, peso che equilibra le bilance e accomuna il mandriano al re, lo stolto al saggio.

-Miguel de Cervantes-

Il viaggio è stato rilassante e piacevole. Riposante. Partiti alle 21 da Verona siamo arrivati a Madrid a mezzanotte. A mezzanotte e 45 avevamo l’autobus per Burgos. Quello di cui avevamo preso il biglietto nella data sbagliata, quella del giorno prima. Dopo aver chiesto indicazioni a tre persone che ci hanno indicato tre luoghi diversi dove prenderlo lo abbiamo trovato e abbiamo ripagato il biglietto. Poi finalmente alle tre e un quarto siamo arrivati a Burgos. Quattro selfie e via verso il cammino

Camminare di notte ha un suo fascino, in questa piacevole tappa permette ad esempio di non vedere che stai camminando accanto alla statale e quasi puoi ignorare fanali e smog. Ma c’è freddo. Un freddo cane. Ho pensato a Sterno e Proxi a casa. Ho pensato a chi me lo ha fatto fare. Ma poi è arrivata l’alba. Ecco. L’alba, i prato verdi, le colline, i 36 km da fuori allenamento su 31 preventivati. Gli ultimi credendo di morire in attesa di un piccolo paesino che si è mostrato solo all’ultimo istante. Un paesino che in marzo ha tutti gli albergue chiusi tranne il municipale.

Il Cammino di Santiago in inverno è anche questo: albergue chiusi, manifesti già sbiaditi di pubblicità, Macchine tracciano solchi su strade dove la pioggia d’estate non cade. E io che non riesco nemmeno a parlare con me. A causa del vento troppo forte.

Però, come sempre, è tutto stupendo qui.

Disclaimer

Tutto ciò che leggi qui dentro è una libera rielaborazioni di vissuti, sogni e immaginati. Non rispecchia necessariamente la mia realtà. Se chi legge presume di interpretare la mia vera persona sbaglia. Se chi legge presume che tutto sia inventato sbaglia parimenti. Se tu che leggi mi conosci, leggimi come leggeresti uno scrittore sconosciuto e non chiederti altro di diverso di ciò che chiederesti di questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll Up

Questo sito usa cookies per fornirti la migliore esperienza. Se sei d'accordo clicca sul tasto 'Accetta cookies', altrimenti controlla la privacy cookies policy e scegli nel dettaglio.