Staipa’s Blog

Il Blog di Stefano Giolo

Nuovo aggiornamento della privacy su WhatsApp (Maggio 2021)

Tempo di lettura 3 minuti

Non è passato molto dal 7 gennaio 2021, quando WhatsApp spaventata tutti con un aggiornamento della privacy malfatto (di cui avevo parlato qui https://wp.me/pQMJM-27x) in cui almeno all’apparenza dichiarava che avrebbe condiviso con Facebook molte nostre informazioni.

Ne era seguito un fuggifuggi dall’applicazione abbastanza imbarazzante, soprattutto quando molti condividevano proprio su Facebook o su Instagram il loro imbarazzo. Sembra che il nome Facebook sia ormai assimilabile al Babau e tutte le sue società satellite invece no.

Non mi dilungherò ulteriormente su cose già dette come fatto negli articoli WhatsApp? Telegram? Signal? Sono sicuri? (https://wp.me/pQMJM-27a), Cosa sa Facebook di me? Cosa sa Google di me? (https://wp.me/pQMJM-26S), e su Cosa può scoprire una persona dai miei profili social? (https://wp.me/pQMJM-2ab) articoli che da soli dovrebbero servire a far capire che WhatsApp, al contrario di altre app di messaggistica, non può leggere i nostri messaggi, che le cose che Facebook sa di noi sono quelle che decidiamo di regalargli e che i rischi di privacy sono soprattutto altri che rischiano di essere sottovalutati. Soprattutto quello che I social possono influenzare la mia mente (https://wp.me/pQMJM-27V).

Questa volta in ogni caso WhatsApp si è organizzato per spiegare in maniera più precisa e meno spaventosa che cosa sia il cambiamento della privacy, tra l’altro non obbligando a leggere le policy di privacy sul sito (Informativa sulla privacy – febbraio 2021 (whatsapp.com)), cosa che sembra terrorizzare l’utente medio, ma fornendo una spiegazione semplice, puntuale e chiara della modifica.

Come già previsto quello che accadrà è sostanzialmente una modifica per le funzioni per aziende. Per semplificare la vita alle aziende verrà data la possibilità alle stesse di utilizzare i robot di auto risposta di Facebook e per tanto alcune informazioni in quel caso dovranno necessariamente essere condivise con Facebook stesso. Si tratta di una funzione che potrà essere usata solo ed esclusivamente se l’utente sceglie di interagire con account aziendali, i quali saranno bene indicati, per tanto nell’uso comune non cambierà assolutamente nulla riguardo alla privacy.

Sarà facoltativo da parte di ogni utente poi interagire o meno con questi account aziendali.


Conferenze

Sono disponibile per l'organizzazione di conferenze su Uso consapevole delle tecnologie, e su Come riconoscere le Fake News, o altri temi analoghi. Potete contattarmi attraverso i miei contatti su questo sito. Le conferenze possono essere declinate per formazione per adolescenti, formazione per genitori o formazione per insegnanti. Potete visitare l'apposita pagina Conferenze e Corsi per maggiori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll Up

Questo sito usa cookies per fornirti la migliore esperienza. Se sei d'accordo clicca sul tasto 'Accetta cookies', altrimenti controlla la privacy cookies policy e scegli nel dettaglio.

Impostazioni Cookie

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire su questo sito Web. Fai clic sul pulsante "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.

FunzionaliQuesto sito utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per farlo funzionare.

AnaliticiQuesto sito utilizza cookie analitici per consentire di analizzarne l'uso e le visite alle pagine allo scopo di migliorare l'esperienza utente.

Social mediaQuesto sito web inserisce cookie di social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e Twitter. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltriQuesto sito inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.