Staipa’s Blog

Il Blog di Stefano Giolo, divulgazione informatica, uso consapevole tecnologia, e fatti miei

Da zero a tre anni, Piero Angela

In questi giorni ho letto un libro rivoluzionario e di una modernità sconcertante. Si tratta di un libro del 1977, di un autore che tutti conosciamo: Piero Angela.

Lo sappiamo tutti bene, Piero Angela ha spaziato su praticamente qualunque tema di carattere scientifico nella sua lunga carriera, quello che io non sapevo è che tra questi temi ci fosse la pedagogia. Chi conosce bene il personaggio sa anche quanto spesso si sia espresso anche su temi che di fatto hanno una forte valenza politica.
Leggerne uno scritto nel 1977 mi ha fortemente colpito, perché in genere viene dato per scontato che un saggio vecchio, soprattutto su tematiche come l’educazione o certi ambiti scientifici, mostri tutto il suo tempo e risulti poco utile dopo quasi cinquant’anni.
In questo caso non è così.

In Da zero a tre anni Piero Angela ci racconta come funziona la crescita e l’evoluzione della mente umana a partire dalla nascita dell’universo fino ai tre anni di vita di un bambino.

Continua a leggere

Danzare nella tempesta

La Pandemia ci ha costretti a cercare di capire alcuni concetti sul nostro corpo legati alla possibilità di prendere malattie, di rendersi immuni da malattie, o del perché qualcuno si ammali, qualcuno no, qualcuno abbia forme gravi di una malattia altri meno.

Che cos’è che entra in gioco in queste situazioni? Si tratta del nostro sistema immunitario. Ed è il nostro sistema immunitario che in caso di infezioni come quella del covid a proteggerci o ad ucciderci, non il virus stesso.

Non parla solo di questo “Danzare nella tempesta” di Antonella Viola. L’autrice, partendo dalla propria esperienza di vita ci porta a scoprire i suoi studi e infine le ricerche più innovative sull’Immunologia di oggi e del futuro.

Sapete che è proprio il nostro sistema immunitario a causare le reazioni che uccidono alcuni malati di Covid?

Continua a leggere

Un tesoro al piano Terra.

La geologia è spesso considerata una materia noiosa. Spaccare quattro sassi, guardare come sono fatti, magari leccarli per sentirne la presenza di sali o altre sostanze. Girare con un martelletto su per le montagne e batterlo qua e là.

Eppure, la geologia non è affatto questo. La geologia è tentare di prevedere i terremoti, è capire dove costruire un ponte o una centrale nucleare minimizzando i rischi, è saper cercare un giacimento prima di mettersi a scavare per niente, è capire perché lì c’è una montagna e là un lago, è rendersi conto che conosciamo più lo spazio interstellare di quanto conosciamo quello che contiene al suo interno il pianeta su cui viviamo.

Ma non è solo questo, è capire perché alcune zone della terra sono più ricche di risorse naturali e altre più povere, come sfruttare o non sfruttare tali risorse, perché alcuni popoli abbiano potuto arricchirsi alle spalle di altri.

Continua a leggere

blank

Intelligenza artificiale con @LaSignoraConiglio

Ieri, su Instagram attraverso il suo profilo @lasignoraconiglio, ho avuto modo di fare una chiacchierata sull’intelligenza Artificiale con la Dottoressa Angela Coniglio, fisica nell’area di diagnostica per immagini. 

Si è parlato di cosa sia e cosa no l’intelligenza artificiale, quali siano i possibili sviluppi ma anche quali siano gli ambiti in cui la usiamo già da parecchio tempo, di quali siano i pericoli e di quali invece gli enormi vantaggi.

Per chi si fosse perso l’intervista e fosse interessato a rivederla ecco il video.

Consiglio in ogni caso di seguire @lasignoraconiglio su Instagram.
Angela, fa una divertente e interessante divulgazione in ambito fisico, soprattutto per quanto riguarda le radiazioni ma anche in campi più estesi, da poco ha aperto anche il canale telegram dove seguirla, lo trovate all’indirizzo https://t.me/+WDe2gFvt5ukyOTRk

Continua a leggere