Staipa’s Blog

Il Blog di Stefano Giolo

Social e internet. Cosa rischia il genitore?

Nell’articolo Come funziona il controllo parentale per i minori? (https://short.staipa.it/ldrbr) oltre al tema principale della protezione dei minori ho parlato di quali siano i limiti di accesso per età di alcune piattaforme. Tali limiti vengono quasi sempre violati o per assenza del controllo dei genitori, per ignoranza degli stessi o talvolta con la collaborazione stessa dell’adulto.
Ma esistono dei limiti dal punto di vista legale? A quali rischi si va incontro violandoli?

Su questo argomento, al di fuori delle mie competenze dirette, ha fatto un ottimo video l’avvocato Angelo Greco sulla sua rubrica “Così è la legge” su YouTube (https://short.staipa.it/van3p). Lo trovate in fondo all’articolo e questo stesso articolo è scritto partendo dalle informazioni e gli spunti che ha fornito lui.

Continua a leggere

Allarme Squid Game. Sconvolgerà una generazione?

In questi giorni sembra che tutte le associazioni genitori e dintorni si siano accorte che sulle piattaforme di Streaming ci sono cose non adatte ai minori. O forse no. Forse si sono accorti solo che c’è Squid Game.

Cos’è squid game?

Si tratta semplicemente di una serie TV con un certo sfondo di violenza, ambientata in una situazione distopica che utilizza alcuni giochi da bambini, cose come “un due tre stella“, ma soprattutto giochi tipici della corea. Non è una serie più violenta di altre…

come The following, in cui un gruppo di giovani seguaci di un serial killer famoso decidono di creare una comune e insegnarsi a vicenda come uccidere e organizzarsi come gruppo di assassini, Narcos i cui protagonisti sono narcotrafficanti che fanno stragi di innocenti per i loro fini personali, You in cui il protagonista “buono” è direttamente il serial killer, o di film come Pet Semetary, in cui il gatto di una bambina risorge e comincia a uccidere persone, e che è costellato di morti viventi o Il gioco di Gerald, dove una allegra coppia di amanti affronta il peccaminosissimo BDSM e finisce nella situazione in cui lui muore e lei resta legata al letto, e nemmeno più adatta ai bambini di Cinquanta sfumature di grigio dove in uno sfondo di erotismo scialbo si affronta la tematica della sottomissione psicologica

…presenti già da anni sulle stesse piattaforme e disponibili allo stesso modo di Squid Game e per lo stesso pubblico, semplicemente sta facendo più rumore.

Continua a leggere

Esiste un modo per rispondere a un attacco informatico?

La risposta incredibilmente è sì. Soprattutto se si tratta di social engineering (https://wp.me/pQMJM-2go).
Se tralasciamo quei tipi di attacco che vanno prevenuti attraverso l’uso di dispositivi aggiornati e di antivirus, come ho spiegato in Perché un criminale informatico dovrebbe scegliere proprio me? (https://wp.me/pQMJM-22w) esistono parecchi tipi di attacco che riguardano la sfera prettamente psicologica. Nell’articolo sul social engineering in particolare ho spiegato la filosofia di questo genere di attacco.

Ma c’è qualcosa che possiamo fare per opporci? Non solo per rendere inefficace il tentativo ma proprio per ritorcerlo contro l’attaccante?

Intanto dobbiamo iniziare con un veloce ripasso.

Come funziona un attacco di Phishing

Un attacco di phishing, in genere è il tentativo da parte di un malintenzionato di carpire dati e informazioni personali, spesso legate a conti bancari, account di servizi di pagamento o simili.

Continua a leggere

Perché é necessaria un’educazione all’uso delle tecnologie

Il bisogno di una forte educazione all’uso delle tecnologie è un argomento che sostengo da ormai molto tempo. Non è solo questione di ignoranza o di stupidità, anzi non è quasi mai la causa principale (Stupidità e ignoranza non sono la causa. https://wp.me/pQMJM-1Zy). Il problema è essenzialmente che ci siamo dimenticati quanto sia importante imparare a usare uno strumento, prima di iniziare a usarlo.

Credo che tutti conoscano Corrado Augias: ha scritto 41 libri, ha ricevuto le onorificenze di grande ufficiale dell’ordine al merito e cavaliere di gran croce dell’ordine al merito dall’Italia e di cavaliere della legion d’onore dalla Francia. È stato autore di 14 programmi televisivi e di 6 spettacoli teatrali. Ha 86 anni, da 52 giornalista professionista ed è ancora ampiamente sulla piazza. Insomma, chiunque abbia dell’onestà intellettuale, contrariamente a chi lo sta prendendo in giro sui social, non può certo dire che sia uno stupido.

Continua a leggere

Questo sito usa cookies per fornirti la migliore esperienza. Se sei d'accordo clicca sul tasto 'Accetta cookies', altrimenti controlla la privacy cookies policy e scegli nel dettaglio.

WeePie Cookie Allow cookie category settings icon

Impostazioni Cookie

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire su questo sito Web. Fai clic sul pulsante "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.

FunzionaliQuesto sito utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per farlo funzionare.

AnaliticiQuesto sito utilizza cookie analitici per consentire di analizzarne l'uso e le visite alle pagine allo scopo di migliorare l'esperienza utente.

Social mediaQuesto sito web inserisce cookie di social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e Twitter. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltriQuesto sito inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.

WeePie Cookie Allow close popup modal icon