Staipa’s Blog

Il Blog di Stefano Giolo

boy in virtual reality helmet playing joystick

La percezione della realtà nei social

L’opinione pubblica è da sempre un fattore importante che tende però a sbilanciare il concetto di democrazia in maniera non lineare. Basti pensare al concetto che nel calcio conti più l’opinione del pubblico rispetto ai risultati per rimuovere un allenatore della nazionale, o che lo stesso possa valere in talune situazioni per quanto riguarda ministri in politica. In quei casi una percentuale urlante determina una scelta prettamente economica (nel caso del calcio) o di mero consenso (nel caso della politica) non dettata da una reale maggioranza in quanto in genere la reale maggioranza è semplicemente quella in silenzio: se non ho motivo di lamentarmi non mi metterò ad alzare la voce e lascerò che chi alza la voce si scaldi senza il mio intervento.

Fino a poco tempo fa avrei creduto non fosse necessario fare un ripasso su cosa significhi democrazia e probabilmente per la larga maggioranza di chi segue questo blog non è necessario; tuttavia, nel dubbio ci tengo a ricordare che una democrazia si muove sul volere di una maggioranza e non delle piccole minoranze che urlano più forte.

Continua a leggere

Fai da te le tue ricerche

Siamo ormai da tempo nell’era dell’informazione, la tecnologia permette di condividere il sapere in tempi estremamente ridotti, tutto corre e sembra sempre più alla portata di tutti farsi un’opinione, capire, studiare, scavare nella conoscenza e così sono tanti quelli che non si fidano, quelli che fanno da sé le proprie ricerche.

Il discrimine però tra fare queste ricerche in maniera accurata e farle in maniera superficiale però è spesso lo stesso discrimine tra scoprire una (probabile) verità e convincersi di una grande castroneria.

A questo punto come si fa a trovare informazioni affidabili e scartare informazioni inaffidabili in tutto il marasma di pro-cose, no-cose, complotti falsi, e complotti veri?

Ovviamente non ci sono metodi certi, anche il più esperto dei ricercatori della rete, come dei ricercatori di qualunque campo, può cadere in errore.

Continua a leggere

Il mondo va comunque avanti

C’è una questione che molte persone devono ancora capire, ed è una questione che ci portiamo avanti da millenni e che probabilmente ci porteremo avanti ancora.

Via via sempre meno, via via scomparendo nei meandri dei dimenticatoi.

Il mondo va avanti anche senza i no-qualsiasicosa

  • Il mondo è andato avanti nonostante chi non voleva che le persone fossero curate perché doveva decidere il divino
  • Il mondo è andato avanti anche se hanno bruciato Giordano Bruno perché sosteneva esistessero altri pianeti
  • Il mondo è andato avanti anche se si voleva bruciare Galileo perché diceva che il sole gira attorno alla terra
  • Il mondo è andato avanti anche se molti erano convinti che non si potesse volare come hanno fatto i fratelli Wright
  • Il mondo è andato avanti anche se il petrolio sembrava più promettente della corrente continua di Edison
  • Il mondo è andato avanti anche se Edison screditava la corrente alternata di Tesla che oggi usiamo
  • Il mondo è andato avanti anche se la gente pensava che la corrente elettrica fosse pericolosa
  • Il mondo è andato avanti anche se prima di Elena Lucrezia Corner a nessuna donna era stato permesso di laurearsi
  • Il mondo è andato avanti anche se non volevano che Marie Curie in quanto donna fosse una scienziata e meritasse un Nobel
  • Il mondo è andato avanti anche se quando Marie Curie quel secondo Nobel lo ha vinto non volevano lo ritirasse perché troppo emancipata
  • Il mondo è andato avanti anche se molti uomini non volevano dare il voto alle donne
  • Il mondo è andato avanti anche se alcuni esseri umani non volevano considerare gli africani umani al pari degli altri
  • Il mondo è andato avanti anche se alcuni uomini non volevano considerare le donne umani al pari degli altri
  • Il mondo è andato avanti anche se qualcuno non voleva venissero usate le cellule staminali
  • Il mondo è andato avanti e l’aspettativa di vita raddoppiata anche se alcuni sono convinti si stesse meglio quando si moriva a 45 anni
  • Il mondo è andato avanti anche se le persone avevano paura del GSM, del 2G, del 3G, del 4G, del 5G…
  • Il mondo sta andando avanti anche se molti sono ancora critici sui mezzi elettrici
  • Il mondo sta andando avanti anche se qualcuno nega il riscaldamento globale
  • Il mondo sta andando avanti anche se qualcuno pensa che l’esplorazione spaziale non dia benefici
  • Il mondo sta andando avanti anche se qualcuno ha paura ad ogni tecnologia nuova senza rendersi conto che è vivo grazie ad essa
  • Il mondo andrà avanti anche se qualcuno non vuole riconoscere diritti alle categorie LGBTIQ+
  • Il mondo andrà avanti anche se qualcuno è convinto che esista una “famiglia naturale” e in natura esistono incesti, coppi miste, poligamia, omosessualità, omicidi, infanticidi, interazioni positive tra specie diverse e non si capisce a quale concetto di “naturale” fare affidamento
  • Il mondo andrà avanti anche se qualcuno ha paura e diffidenza nei vaccini o nella medicina
  • Il mondo andrà avanti anche se qualcuno pensa vogliano metterci dei chip
  • Il mondo andrà avanti nonostante quelli che remano sempre contro

Il mondo andrà sempre avanti e i no-qualsiasicosa resteranno sempre e inesorabilmente le anonime comparse che hanno permesso al resto di brillare.

Continua a leggere

Questo sito usa cookies per fornirti la migliore esperienza. Se sei d'accordo clicca sul tasto 'Accetta cookies', altrimenti controlla la privacy cookies policy e scegli nel dettaglio.

WeePie Cookie Allow cookie category settings icon

Impostazioni Cookie

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire su questo sito Web. Fai clic sul pulsante "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.

FunzionaliQuesto sito utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per farlo funzionare.

AnaliticiQuesto sito utilizza cookie analitici per consentire di analizzarne l'uso e le visite alle pagine allo scopo di migliorare l'esperienza utente.

Social mediaQuesto sito web inserisce cookie di social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e Twitter. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltriQuesto sito inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.

WeePie Cookie Allow close popup modal icon